Lucifero - Istanze Creative

Dalle pareti barocche di Villa Favetti, dallo sfondo fluttuante di
colline odorose, ecco ciò di cui vogliamo narrare... Di sogni e parole, di colorate polveri e smalti.

Di stoffe, di zinco, di ottone, e di sguardi.

Di mani, di sete, di maglie metalliche e di muri affrescati, di corpi plasmati da ritmiche dita.

E di risa, fatica, di arte e di luce, di luce che esalta, di luce che salta, agli occhi alle orecchie, un brusio sottile, un flebile accenno, di mani intrecciate, sovrane del fare.

La villa racconta... entrate dunque nel regno della fantasia che
rischiara, della folgore che, guizzante, tutto esalta, e tutto racchiude.